H o m e  .  I n f o r m a z i o n i
PERSPEX®


 PERSPEX®


Introduzione

Proprietà

Tabella colori

Lavorazione mecc.

Termoformatura
Generalità
Riscaldamento 
Precauzioni
Curvatura semplice
Curvatura doppia
Sottovuoto
Sicurezza
Tensioni interne
Ricottura

Decorazione

Incollaggio

INSEGNE

Prezzi e acquisti
colato
estruso
accessori





TERMOFORMATURA

Riscaldamento

Riscaldate a temperatura uniforme fra 140° e 170°C, le lastre di PERSPEX® colate diventano termoelastiche come fossero di gomma e si possono stirare in forme abbastanza complesse. Dopo raffreddamento a 90°C o meno, il PERSPEX® conserva la forma impostagli. Se la lastra termoformata viene poi nuovamente riscaldata, essa riassume la forma piana originaria. Le lastre subiscono una certa degradazione se riscaldate ad oltre 200°C.
Riscaldato a 140-170°C, il PERSPEX® TX estruso si comporta allo stesso modo dei PERSPEX® colato. Se però lo si riscalda a 170-220°C assume un comportamento termoplastico e tende a scorrere, anzichè stirarsi, assumendo forme anche complesse con pressioni molto limitate. È proprio questa caratteristica che fa del PERSPEX® TX un ottimo materiale per la termoformatura sotto vuoto.
Il PERSPEX® TX termoformato non ha memoria termoelastica e non riassume la forma originaria di lastra piana in seguito ad un successivo riscaldamento.
A titolo orientativo si può dire che il PERSPEX® colato è sufficientemente caldo per la formatura quando, se piegato, ritorna immediatamente piano. Non si può usare questo sistema per le lastre di PERSPEX® TX estruse perchè se le superfici calde vengono messe a contatto si appiccicano fra di loro e non si possono più staccare senza danneggiarle. Con il PERSPEX® TX il grado di riscaldamento necessario deve essere determinato sperimentalmente. Eccettuato il caso della piegatura localizzata, le lastre devono essere riscaldate il più uniformemente possibile sull'intera superficie. L'ideale è un forno a circolazione d'aria controllato termostaticamente, ma per lavori meno critici si possono ottenere risultati soddisfacenti anche utilizzando con attenzione radiatori a raggi infrarossi con emissione uniforme. Le lastre di PERSPEX® colato si possono riscaldare anche a contatto con riscaldatori a piastra; mentre quelle di PERSPEX® TX vengono segnate e perciò non si possono riscaldare con questo sistema.
Le lastre sottili si possono riscaldare per qualche minuto in più del tempo minimo necessario. Quando i tempi di riscaldamento in forno a circolazione d'aria superano i 30 minuti bisogna controllarli attentamente per evitare il rischio di scadimento delle proprietà meccaniche delle lastre.


© 1999 - 2003 ALBERTINI PRODOTTI INDUSTRIALI SRL - tel +39 0461 824242 - fax +39 0461 824200


Le informazioni tecniche contenute nel sito sono frutto della ricerca dei produttori e delle esperienze maturate nel corso degli anni. Esse sono da intendersi non vincolanti e puramente indicative. Si declina qualsiasi responsabilità.